Ecco… il mio primo blog post in Italiano. E’ ora che mi sforzi di scrivere in Italiano anche se è evidente che non è la mia madre lingua.
Dopo mesi di lavoro esterno e interno nella casa siamo pronti per cominciare con le nostre attività.

Tanti chiedono informazioni sul nostri corsi e volevo spiegare in questo primo post in Italiano la nostra filosofia di imparare le lingue e la cultura. Così sapete cosa aspettarvi quando arrivate all’ “Old Stable” per fare corsi di Inglese. Primo volevo dire che le nostre idee di costruire centro lingua sono nati dopo anni di esperienze come studenti di lingue (per me Italiano, ma anche Arabo, Cinese e Ebraico) e sulla nostra esperienza come insegnante di lingua in contesti diversi.

Per me, e penso che per tanti altri che parlano delle loro esperienza, la scuola non aiutava molto per imparare lingue e soprattutto non aiutava per sviluppare le fiducia nella comunicazione. Le lingue nelle scuole sono insegnate in modo rigido, si basano sulle regole di grammatica e così si perdono tante opportunità di comunicazione orale. La mia esperienza personale con l’apprendimento dell’Arabo per esempio è cominciata solo quando ho finito la scuola. Per me, per imparare lingua nuova è necessario lasciare la rigidità e le regole e inserire in mentalità che vuole sperimentare, sbagliare ma sopra tutto comunicare idee. Si, le regole di grammatica possono aiutare per capire le struttura e a volte fanno costruire frasi corrette e coerenti in modo veloce ma è più importante che non impediscano la comunicazione. Nella mia esperienza di insegnamento, gli studenti che hanno avuto più risultati erano quelli che hanno accettato di fare errori e hanno sempre usato la lingua che volevano imparare per trovare informazioni e per fare le domande. Ci sono tanti modi e stili diverse di imparare ma la maggior parte hanno bisogno di essere meno rigidi con se stesso.

E il ruolo di insegnante? Il mio ruolo come insegnante è creare per i miei studenti le opportunità per usare modi diverse di comunicazione, identificare le necessità di linguaggio e sviluppare la fiducia nella comunicazione. L’intervento ‘didattico’ è nascosto, solo in momenti limitati comporta spiegazioni dell’uso di una struttura o frase. Ma meglio che gli studenti sentano che sono solo un mediatore di conversazione.  Quando arrivate alle nostre corsi di Inglese spero che mi sentite parlare poco! Ma non vi preoccupate, io ascolto e raccoglio tutti i punti da migliorare ed esercitare per fare passi avanti.

Il nostro primo corso per adulti che si chiama ‘ Tea and Talk‘ (Té e chiacchiere) è basato su queste idee principali. L’unica  regola che abbiamo è che parliamo solo inglese. I gruppi sono piccoli per incoraggiare a parlare tranquillamente.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s